Perché “L’amante di Lady Chatterley” è meglio di 50 sfumature

Pare che ormai il sesso sia ovunque e per ovunque non intendo solo nello sterminato universo di internet o nei servizi di studio aperto quanto anche nella letteratura. Il vero boom è stato dato dalla trilogia delle sfumature, da allora pare che si diffondano come funghi libri molto simili o comunque riguardanti le incredibili riscoperte… Continue reading Perché “L’amante di Lady Chatterley” è meglio di 50 sfumature

Annunci

Invisible Monsters – Chuck Palahniuk

Quest'uomo è un genio. Questo ho pensato arrivando alla fine di Invisible Monsters. Per me Chuck Palahniuk è come Quentin Tarantino, David Lynch e Lars Von Trier fusi in una unica entità. Ogni volta che arrivo alla fine di un suo romanzo io mi sento allo stesso tempo vuota e piena di nuovi concetti, nuove… Continue reading Invisible Monsters – Chuck Palahniuk

Zoo – Isabella Santacroce

Isabella Santacroce o la si ama o la si odia. Possiamo inseririla in un iniziale trio composto da lei, Baricco e Brizzi: i cosiddetti cannibali di cui già ho parlato qui. Ovviamente tanto è cambiato da quella metà anni '90 così rivoluzionaria in ambito letterario, e se lo stile di Baricco si è evoluto, quello… Continue reading Zoo – Isabella Santacroce