Lo stream of consciousness e “La signora Dalloway” di Virginia Woolf

Come classico del mese ho scelto un romanzo pubblicato nel 1925 da una delle più grandi scrittrici di sempre: Virginia Woolf. La signora Dalloway è uno degli esempi più ecclatanti del cosiddetto flusso di coscienza, dall'inglese stream of consciousness. Penso che chiunque ne abbia sentito parlare durante le lezioni di letteratura inglese al liceo o… Continue reading Lo stream of consciousness e “La signora Dalloway” di Virginia Woolf

Annunci

Perché “L’amante di Lady Chatterley” è meglio di 50 sfumature

Pare che ormai il sesso sia ovunque e per ovunque non intendo solo nello sterminato universo di internet o nei servizi di studio aperto quanto anche nella letteratura. Il vero boom è stato dato dalla trilogia delle sfumature, da allora pare che si diffondano come funghi libri molto simili o comunque riguardanti le incredibili riscoperte… Continue reading Perché “L’amante di Lady Chatterley” è meglio di 50 sfumature

Cent’anni di solitudine – Gabriel García Márquez

Maggio fatti coraggio. Totale apatia in questo mese di maggio in cui ancora non ho capito come vestirmi, sto tentando di prendere il sole e faccio finta che prima o poi le cose riusciranno a migliorare. Comunque, dopo questa parentesi di inutilità deprimente, voglio parlarvi di un grande romanzo del '900 entrato ormai tra i… Continue reading Cent’anni di solitudine – Gabriel García Márquez

Lo spleen di Parigi – Charles Baudelaire

Come fare a parlare di un libro come questo? Insomma io non definisco mai le mie chiacchierate "recensioni" perché non sono nella posizione di poter giudicare gente che ha le palle di scrivere e farsi pubblicare romanzi, certo, quando un romanzo non mi piace non sto zitta, questo sì. Comunque potrei parlarvi delle splendide atmosfere… Continue reading Lo spleen di Parigi – Charles Baudelaire

Il signore delle mosche – William Golding

La primavera è ufficialmente nell'aria, portatrice di giornate soleggiate e splendide allergie da polline con conseguenti occhi rossi da tossica e naso colante in stile fontana di Trevi. A parte certi dettagli fisiologici, con queste giornate anche una pigrona e sociopatica come me ha voglia di uscire un po' e cercare di perdere quel colorito… Continue reading Il signore delle mosche – William Golding

Guerra e pace – Lev Tolstoj

Ce l’ho fatta! Dopo un mese di lettura finalmente sono riuscita a vedere la luce in fondo al tunnel e a finire Guerra e Pace; quasi duemila pagine si sono susseguite sotto ai miei occhi rischiando di peggiorare notevolmente la mia miopia e facendomi praticamente dire addio alla mia già scarsa vita sociale [“Scusa stasera… Continue reading Guerra e pace – Lev Tolstoj

Anna Karenina di Lev Tolstoj vs Anna Karenina di Joe Wright

          Sono finalmente riuscita a decidermi a iniziare Guerra e Pace, immenso, famosissimo, pare che tutto il mondo l'abbia letto tranne me, per cui credo sia giunto il momento di darci dentro! Ovviamente mi torna subito alla memoria un altro grande classico del mitico Tolstoj che lessi nel 2012: Anna Karenina. Il… Continue reading Anna Karenina di Lev Tolstoj vs Anna Karenina di Joe Wright