Lasciar andare – Philip Roth

6724328_1347485

Lasciar andare è il primo romanzo di Philip Roth, ristampato da poco da Einaudi con nuova traduzione, ma pubblicato nel 1962.

Il protagonista, Gabriel Wallach, è un ebreo di famiglia newyorkese benestante, uno studente ad Iowa City prima, un letterato a Chicago dopo, dove diventa insegnante più per noia che per necessità. Ma Gabe è anche il primo di una lunga serie di alter-ego dell’autore: un romantico, un disilluso, un uomo che cerca di rendere reali i romanzi di Henry James nella vita quotidiana. Gabe cercherà di essere responsabile e di aiutare gli altri, ma finirà per soccombere nel suo egocentrismo e narcisismo.

Lasciar andare è un romanzo incentrato sulle relazioni, quella platonica tra Gabe e Libby, quella illecita con Martha, una donna divorziata e, infine, il matrimonio tra la passionale e cattolica Libby e Paul, un ebreo schivo e antipatico. Sono relazioni grigie e permeate di tristezza, come il cielo su Chicago negli anni ’50; relazioni claustrofobiche e nebulose, che al lettore non sembrano dare spazio ad alcun tipo di risoluzione.

Ma la vera forza dell’intero libro sono i dialoghi: Roth ha una capacità innata di renderli reali e complessi, è proprio dalle conversazioni che traspare tutto e capiamo le vere intenzioni dei personaggi: la sincerità e la falsità, l’ironia e la nostalgia… i sentimenti vengono tratteggiati con uno stile feroce e mai banale. Infine, le lettere: il romanzo si apre e si chiude con due epistole, entrambe pregne di emozioni, in cui viene chiesto a Gabe di capire (le persone, le situazioni, la vita)… ma no, Gabe non capirà.


Voto: ★★★★✰

♫♪ Time after time – John Coltrane

Quello che stai dicendo… non so neanche se l’ho capito… ma stai dicendo che io e te saremo inevitabilmente infelici perché è nella natura delle cose. Bene, sarà anche nella natura delle cose, ma non è nella mia natura! Io ho una voglia pazzesca di essere felice, e non potrò più aspettare molto.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...