La classifica del mese – Ottobre ’15

ottobre2015

Ottobre, le prime foglie gialle e rosse che cadono a terra, il freddo al mattino e il piumone nel letto che ti invoglia a leggere e stare al calduccio tutto il giorno; questo mese stupendo mi ha anche regalato delle ottime letture.

snowqueen

Prima fra tutte La regina delle nevi di Micheal Cunningham un romanzo intenso e denso di realtà ambientato a New York con protagonisti due fratelli, Tyler e Barrett, durante il periodo della rielezione di Bush. Le atmosfere uniche di Cunningham si ritrovano in questo piccolo capolavoro che con la sua malinconia e il suo pragmatismo rendono la lettura un momento speciale di riflessione.

cover

E via col primo romanzo della mitica Donna Tartt: Dio di illusioni. In questo caso siamo in un piccolo e prestigioso college del Vermont, protagonisti cinque ragazzi che costituiscono l’unica cricca di persone che seguono il corso di greco antico. Le tipiche atmosfere da college americano vengono velate da misteri e notti fuori controllo che mettono in dubbio l’amicizia tra gli eccentrici personaggi. Azzeccatissima come lettura autunnale!

download

Che dire invece della bravura di Alice Munro? In questo Danza delle ombre felici esprime in modo perfetto l’essenza dello scrivere racconti.

download (1)

Una piacevole e recente uscita italiana è invece firmata Nadia Terranova: Gli anni al contrario. Siamo a Messina negli anni Settanta e il clima politico di quegli anni si fa sentire fin dalle prime pagine del romanzo dove si profilano due famiglie agli antipodi: quella fascista di Aurora e quella comunista di Giovanni, protagonisti di questo libro. Tra lotte di pensiero, amori sconfitti e il grande incubo della tossicodipendenza questo romanzo scivola via veloce ma resta ben impresso nella mente del lettore. Ottima lettura.

VITE_SEGRETE_dei_grandi_artisti_300

Infine Vite segrete dei grandi artisti è una raccolta che ci racconta alcuni aneddoti dei più famosi artisti mai esistiti. In ordine cronologico l’autrice si sofferma su una breve biografia dell’autore, sulle sue opere più famose e infine su una serie di vicende accadute realmente nella vita quotidiana di questi artisti. L’idea di per sé è davvero molto carina ma due sono i principali problemi: innanzitutto la mancanza delle immagini dei quadri ci costringe a fare delle ricerche sul nostro computer/smartphone; secondo difetto, di alcuni artisti gli aneddoti sono piuttosto famosi e risaputi tanto da suonare un po’ banali per chi si intende anche solo minimamente di arte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...