35 libri da regalare a Natale sotto ai 10€

postmercoledi

Natale è sempre preceduto dalla più tipica delle ansie da prestazione: i regali ai parenti e agli amici. Ognuno di noi ogni anno riceve e fa dei regali orribili: che sia il soprammobile inutilizzabile o il profumo terribile, abbiamo tutti qualcosa di inutile lì avanzato dai precedenti Natali. Perché allora non regalare qualcosa di utile e divertente al tempo stesso? Qualcosa che non occupi tanto spazio, si possa prestare e collocare un po’ dappertutto. Insomma, per questo Natale, regaliamo un bel libro! Facciamo vedere al mondo dell’editoria che c’è ancora chi legge in questo Paese!

TAG

Di questi tempi il fattore economico è davvero importante, soprattutto se avete molti amici e dovete quindi fare molti regali. Perché non fissarsi una spesa massima di 10€ a testa e regalare comunque un’ottima lettura? Qui sotto ho fatto una selezione di 35 libri che costano meno di 10€ e si possono acquistare comodamente da casa su Amazon (cliccate sul prezzo e sarete reindirizzati direttamente sulla pagina per l’acquisto). Lo consiglio soprattutto a chi lavora molto e ha poco tempo per la ricerca dei regali, altrimenti, voi pigroni, alzatevi dal divano e correte alla libreria più vicina, avrete modo di “tastare con mano” gli acquisti!

  1. index Smith&Wesson – Alessandro Baricco: per avere una novità sul comodino 7,50€
  2. index25 Neve – Maxence Fermine: per chi ama la leggerezza dei fiocchi di neve 8,93€
  3. index2 Sette brevi lezioni di fisica – Carlo Rovelli: per l’amico/a secchione/a 8,50€
  4. index3 L’arte di correre – Murakami: per l’amico/a sportivo/a 8,25€
  5. index26 Siddharta – Herman Hesse: per la mamma filosofica 8,50€
  6. index27 Norwegian Wood, Tokyo Blues – Murakami: per la sorella o il fratello che ama leggere 9,75€
  7. index4 Un indovino mi disse – Tiziano Terzani: per un papà riflessivo 7,50€
  8. index28 Cecità – Josè Saramago: per una lettura forte estremamente diversa 8,08€
  9. index29 Viaggio al centro della Terra – Jules Verne: per il fratellino più piccolo 6,72€
  10. index22 Ascolta il mio cuore – Bianca Pitzorno: per la sorellina più piccola 8,08€
  11. index30 Cent’anni di solitudine – Gabriel Garcia Marquez: perché va letto! 8,50€
  12. index Beautiful Losers – Leonard Cohen: perché ne ha parlato bene persino Lou Reed! 7,65€
  13. index32 Il vecchio che leggeva romanzi d’amore – Luis Sepulveda: per una lezione di vita 6€
  14. index Trilogia della città di K. – Agota Kristof: per una lettura “impegnata” 9,75€
  15. index Pastoralia – George Saunders: per chi ama i racconti 7,65€
  16. index Ninna Nanna – Chuck Palahniuk: per il fratello misantropo 8,08€
  17. index Jack frusciante è uscito dal gruppo – Enrico Brizzi: per l’amico alternativo 7,64€
  18. index11 Come si fa una tesi di laurea – Umberto Eco: per l’amico/a che si sta per laureare 8,50€
  19. index12 Nemico, amico, amante… – Alice Munro: per l’amica lettrice 9€
  20. indexLa strada – Cormac McCarty: per un amico o un fratello o un papà dalle visioni apocalittiche 9€
  21. index16 L’acustica perfetta – Daria Bignardi: per l’amica romantica 8,42€
  22. index19 Nessuno sa di noi – Simona Sparaco: per chi ama le storie drammatiche 5,02€
  23. index20 Kitchen Confidential – Anthony Bourdain: per il fidanzato cuoco 😉 7,23€
  24. indexPaura e disgusto a Las Vegas – Hunter S. Thompson: per l’amico pazzoide 8,42€
  25. index21101 cose da fare a Parigi almeno una volta nella vita – Sabina Ciminari: per gli amici viaggiatori 5,02€
  26. index Notte di stelle – Margherita Hack: per chi ama guardare il cielo 6,30€
  27. index Big Fish – Daniel Wallace: per chi ha la testa sulle nuvole 8,50€
  28. index La casa del sonno – Jonathan Coe: per i papà 7,65€
  29. index23 Il mercante di lana – Valeria Montaldi: per chi ama i romanzi ambientati nel Medioevo italiano 9,27€
  30. index24 Notte buia, niente stelle – Stephen King: per gli amanti del brivido 9,27€
  31. index Assassin’s Creed Rinascimento – Oliver Bowden: per gli intrippati coi videogiochi 9,27€
  32. index Manuale per ragazze di successo – Paolo Cognetti: perché Cognetti è sempre una buona idea 7,65€
  33. index Le voci di Marrakech – Elias Canetti: per il viaggiatore alternativo 7,65€
  34. index Elianto – Stefano Benni: per chi lavora di fantasia 6,80€
  35. index Gatti molto speciali – Doris Lessing: per chi ama i gatti 6,80€

Perché “L’amante di Lady Chatterley” è meglio di 50 sfumature

postmercoledi

Pare che ormai il sesso sia ovunque e per ovunque non intendo solo nello sterminato universo di internet o nei servizi di studio aperto quanto anche nella letteratura. Il vero boom è stato dato dalla trilogia delle sfumature, da allora pare che si diffondano come funghi libri molto simili o comunque riguardanti le incredibili riscoperte sessuali delle nostre eroine protagoniste, un po’ della serie “oh guarda ho una vagina, usiamola!”. E con questo non voglio certo dire che io non ne abbia mai letti o – per carità – che io sia una puritana a riguardo (sono una gran fan di Palahniuk, Isabella Santacroce e Irvine Welsh, autori di certo non bigotti o moralisti), il fatto è che molti sono inverosimili. Un po’ come i film porno, ecco.

978-88-541-1920-8

Detto ciò, non voglio addentrarmi nel mercato della pornografia e qui finisce la mia breve chiacchierata a riguardo PERÒ voglio ricordarvi dell’esistenza di romanzi erotici che sono entrati a far parte della nostra concezione di “classico” nonostante la società a stampo cristiano/puritano in cui siamo cresciuti. Sto parlando del romanzo di David Herbert Lawrence: L’amante di Lady Chatterley. Una rivoluzione per l’epoca – è stato scritto nel 1928 – fu, non a caso, pubblicato postumo e censurato in maniera imbarazzante (nella versione italiana il verbo “to fuck” veniva tradotto con “baciare”, e qui scappa la risata!). Il contesto storico era però maturo per una trama di questo tipo: siamo a cavallo (niente doppisensi eh) fra le due guerre mondiali e dopo la brutalità della Prima nasce una voglia di godersi la vita e una libertà che potremmo quasi considerare come una prima rivoluzione sessuale in anticipo di molti decenni rispetto a quella dei figli dei fiori. Ma veniamo al punto. Perché secondo me leggere questo romanzo è meglio che leggere 50 sfumature e/o simili?

  • Per l’incredibile carattere di Connie
  • Perché l’amante non è il solito riccofigowow superdotato che cambia la vita della poveraccia protagonista, ma un taglialegna con la polmonite
  • Perché fa quasi impressione leggere certe cose e ricollegarle all’inizio del ‘900 (un po’ della serie “ah ma lo facevano anche loro?”)
  • Perché è veritiero, pare infatti che l’autore si sia basato sul tradimento della moglie
  • Per lo stile, elegante e quasi mai noioso, permette anche di segnarsi qualche citazione senza cadere nella perversione

Detto questo, i discorsi su bolscevismo, operai e miniere di carbone sono veramente noiosi. Che peccato! Sarebbe stato perfetto altrimenti! 😉


Voto: ★★★✰✰ e mezza!

♫♪ No one’s gonna love you – Band of horses

[…] c’erano giorni nei quali non era che vuoto, spazi bianchi. Erano parole, milioni di parole su parole. L’unica realtà era il nulla, sopra il velo ipocrita delle parole.

I tessitori di sogni – Patti Smith

postmercoledi

Piove. E se hai un’ora di tempo puoi metterti sotto al piumone e leggere qualcosa che ti lascerà una bellissima sensazione di appagamento. È un libriccino piccolo ma denso e impregnato di vita scritto da una delle donne che stimo di più al mondo: Patti Smith. Chi di noi non sogna di avere anche solo un decimo delle sue capacità artistiche, del suo stile e della forza di questa donna?

cover

 Il libro si chiama I tessitori di sogni, un titolo già bellissimo di per sè; io lo vedo come un piccolo diario, un quadernetto a quadretti di quelli in cui scrivi quello che ti passa per la testa appiccicandoci con la colla alcune istantanee. Nella realtà non si tratta di questo ma mi piace pensare che Patti abbia voluto darci un po’ di lei, un po’ dei suoi ricordi, delle sue felicità ma anche dei suoi dolori come si fa quando si scrivono le proprie memorie. Qui si raccontano attimi di vita, lacrime prosciugatesi anni addietro ma ancora lì pronte a tornare. Sensazioni particolari che pensi di aver provato solo tu nella vita e che non riusciresti a spiegare a nessuno. Beh Patti ci riesce eccome. E, a parer mio, è sempre la migliore.

Non saprei descrivervi in altro modo queste splendide 100 pagine: poesia, letteratura alla stato puro, musica e fotografia sono un armonico tutt’uno. Da tenere sempre a portata di mano sul proprio comodino!


★★★★★

♫♪ Dream of Life – Patti Smith

Con le braccia tese
con gli occhi strizzati
un vivo disgusto
sparge tutt’attorno
cuori in subbuglio
germogli di malinconia
che si rivoltano
dalle viscere

Quanto è vasto il mondo. Quanto è alto. E i modi della mente: attaccata, fugge e si disperde come semi e lanugine. Perché così è il dente di leone. Si spoglia ed esplode in desideri.

Un desiderio di una certa cosa
o solo il desiderio di sapere.